Gianluca Vacchi, arriva il video dei dipendenti. Stiamo alla grande e ci divertiamo (video)

Arriva il video dei collaboratori e dei dipendenti nel noto influencer Gianluca Vacchi. Dopo che qualche giorno fa, una ex collaboratrice domestica filippina, Laluna Maricris Bantugon, aveva trascinato Vacchi davanti al giudice del lavoro. Con una robusta richiesta di risarcimento, pari a ben 70 mila euro. Il tutto, dopo essere stata licenziata, secondo lei ingiustamente. Ma al centro della vertenza, ci sarebbero i modi poco urbani con i quali il padrone di casa tratterebbe il suo personale. Carichi di lavoro insostenibili, specie durante i periodi estivi nella villa di Porto Cervo. Ma anche urla, insulti e vessazioni. Come quella di costringere tutti a ballare a tempo nei Tik Tok che lo stesso Vacchi realizza, per veicolare la sua immagine.

Fin qui le accuse, ma per i collaboratori attuali dell’influencer è tutto falso. Dettato dalla frustrazione della ex domestica licenziata. E dalla volontà di fare soldi nel caso di vittoria nella causa. Così, tutto lo staff ha registrato un video. Per dire che a casa Vacchi, si lavora certo. Ma ci si diverte anche. Sempre nel massimo rispetto reciproco. Precisazione. Il video sarebbe una sorpresa, Gianluca Vacchi era assente quando è stato girato. Ma su questo ultimo particolare, in rete molti hanno dei dubbi. E qualcuno esplicitamente parla di un escamotage realizzato prontamente per ‘lavarsi la coscienza’.

Gianluca Vacchi, una vita di fama e successo. Ma la ex domestica e il fratello lo fanno infuriare

Vacchi difeso in un video da tutto lo staff. Verità o fake?

In testa alla difesa del proprio datore di lavoro c’è Laura Siazzu. Che qualche anno fa, precisamente il 15 settembre del 2020, era stata licenziata dallo stesso Vacchi. Salvo poi essere reintegrata.

“La nostra vita non trascorre qui tra una frustrata e un insulto e qualcuno che ci tira una tazzina” afferma con fierezza. Lo Staff al completo dichiara che a casa “Vacchi si lavora e ci si diverte”. A noi nessuno ci obbliga a fare un TikTok o a indossare la divisa”. E, poi, sul punto in questione contestato dalla ex colf di casa Vacchi (il pagamento degli straordinari), sempre la Siazzu sottolinea che ”non è vero, noi siamo pagati”.

E ancora, continuano i membri dello staff. “Noi siamo arrabbiati per quello che abbiamo visto e sentito. Noi lavoriamo per una bellissima famiglia”. “Il dottore – aggiungono – ha anche un’umiltà perché poi quando ti alza le voci dopo ti chiede scusa”.

Infine, sempre Siazzu, attacca l’ex collega filippina colpevole di aver fatto causa a Vacchi. “Quello che è stato detto è stato detto da un persona che purtroppo per lei non ha più l’onore di stare in mezzo a questo team“. C’è, inoltre, un passaggio in cui Siazzu spiega che il video che i dipendenti hanno appena registrato e postato sui social è stato fatto “in difesa sua”. E soprattutto “a sua insaputa perché lui in questo momento non c’è”.

https://youtu.be/b5fnDh3yljs

Per approfondire