Identità e democrazia: segui la diretta del raduno sovranista. Salvini: “Possiamo fare la storia”

Identità e democrazia

 

È in corso a Fortezza da Basso a Firenze, che è possibile seguire in diretta streaming, la manifestazione di Gruppo Identità e Democrazia al Parlamento Europeo, raduno di leader e rappresentanti dei partiti europei alleati della Lega con il segretario Matteo Salvini.

Salvini: “Possiamo fare la storia”

Questa “è una delle giornate che possono fare la storia, perché per la prima volta nella storia delle istituzioni europee un’altra Europa è possibile, un’Europa senza guida socialista, senza guida di sinistra, con il centrodestra che sta governando l’Italia alla guida dell’Europa”. Lo dice Matteo Salvini, a margine dell’evento sovranista di Firenze, incontrando la stampa. “Metteremo giù la nostra idea di Europa, non contro qualcuno, fondata sul lavoro, il lavoro al centro, non l’auto elettrica imposta a ogni costo, la tassa sulla casa per favorire magari la potenza cinese” noi siamo per “un’Europa che mette al centro il lavoro, la sicurezza, il controllo dei confini, la difesa dei valori, un’idea di famiglia ben chiara e soprattutto un’idea di futuro, di ambiente di giovani diverso da quello rabbioso e aggressivo di certa sinistra che pretende ad esempio che qualcuno possa andare a visitare i musei e qualcun altro no” “E quindi oggi c’è un’idea positiva, sorridente, pacifica, democratica, ma totalmente diversa rispetto a quella della Von der Leyen, della Lagarde, di Soros, l’europa dei banchieri, dei burocrati, dei finanzieri, al centro il lavoro, il lavoro ai giovani”, conclude.

Identità e democrazia spaventa gli intolleranti rossi: organizzate 5 contromanifestazioni

Gli intolleranti della sinistra hanno organizzato contro la kermesse di Identità e democrazia ben cinque contromanifestazioni annunciate in giornata. Dalle 10 ci saranno tre appuntamenti in contemporanea promossi dalla Rete Democratica Fiorentina su Piazza Dalmazia, sul ponte Vespucci e in Via Taddea, luoghi legati ad aggressioni di stampo fascista. Alle 11,30, poi, tutti si trasferiranno in piazzale Michelangelo per testimoniare, come spiegano gli organizzatori, una “visione di comunita’, fatta di liberta’, diritti e tolleranza”, con un grande striscione. Alle 15 ci sara’ la manifestazione di Firenze Antifascista e dei centri sociali con ritrovo al piazzale di Porta al Prato, quella piu’ a rischio per l’ordine pubblico visto che lo slogan con cui e’ stata presentata e’ “Fuori i fascisti da Firenze”.

Per approfondire