Il picco è ancora lontano: 731 morti in Italia, 59 nel Lazio

picco contagi coronavirus

Il picco è ancora lontano. Sono 32.191 i nuovi contagi da coronavirus in Italia oggi secondo il bollettino reso noto dal ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 731 morti – come ad aprile – che portano il totale a 46.464 dall’inizio dell’emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 208.458 tamponi. I pazienti in terapia intensiva sono 3.612, con un incremento di 120 unità. Le persone ricoverate nel complesso sono 33.074 (+538). Nel Lazio “su 25 mila tamponi (+5.359) si registrano 2.538 casi positivi (+131), 59 i decessi (+25) e 494 i guariti. Scende leggermente il rapporto tra positivi e i tamponi, calano i ricoveri (-33) e balzo delle terapie intensive (+30)”. Lo sottolinea l’assessore alla Sanità e l’integrazione sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato.

Nelle Asl del Lazio si attende il picco

“Nella Asl Roma 1 sono 503 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Tre sono ricoveri. Si registrano sette decessi in pazienti di 60, 69, 70, 82, 85, 87 e 94 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 393 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto – prosegue l’assessore -. 175 i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano quindici decessi in pazienti di 45, 57, 63, 66, 75, 76, 77, 80, 84, 84, 85, 88, 88, 91 e 98 anni con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 466 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 41, 81, 86 e 86 anni con patologie.

Molti deceduti avevano anche altre patologie

Nella Asl Roma 4 sono 152 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 52, 74 e 77 anni con patologie”. “Nella Asl Roma 5 sono 309 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi di 72, 74, 80, 84 e 86 anni con patologie. Nella Asl Roma 6 sono 153 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi di 62, 76, 76, 86 e 91 anni con patologie”, conclude l’assessore.

562 casi e 20 decessi in provincia

Nelle province del Lazio ancora non è stato raggiunto il picco dei contagi. “Si registrano 562 casi e sono 20 i decessi nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Latina sono 236 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 7 decessi di 70, 78 79, 80, 82, 90 e 90 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 225 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano 4 decessi di 48, 61, 63 e 84 anni con patologie”.

“Nella Asl di Viterbo si registrano 83 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 3 decessi di 68, 70 e 86 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 18 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 6 decessi di 81, 86, 87, 87, 92 e 93 anni con patologie”, conclude l’assessore alla Sanità.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *