Magrebino rapina tre persone in una notte: preso a San Lorenzo

magrebino

E.E.M., magrebino di 34 anni, in Italia senza fissa dimora e con precedenti di polizia, è stato arrestato domenica mattina dagli agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti e dei commissariati Esquilino e San Lorenzo. Circa alle 3 di notte la Sala Operativa della Questura ha diramato la segnalazione di una rapina nei confronti di un passante in piazza dell’Immacolata, a San Lorenzo.

Tre rapine nella notte a San Lorenzo

Quando i poliziotti sono arrivati sul posto hanno soccorso la vittima. Un giovane di 28 anni, con una evidente ferita sulla nuca e tumefazioni sul volto. Il ragazzo ha raccontato nel dettaglio dell’aggressione. Ha riferito di essere stato aggredito da uno straniero. L’immigrato, dopo averlo colpito con una bottiglia di birra si è scagliato contro di lui per rubargli il telefono cellulare. Nella circostanza ha fornito una precisa descrizione del malvivente e la sua direzione di fuga.

Il magrebino è un 34enne senza fissa dimora

Durante tale fase, si è avvicinato ai poliziotti anche un altro ragazzo, ucraino di 22 anni, vittima dello stesso malvivente che poco prima lo aveva derubato del telefono cellulare. Stessa sorte per un minore che, presso lo Scalo di San Lorenzo, ha attirato l’attenzione dei poliziotti raccontando loro di aver subito un furto da parte di uno straniero, corrispondente alla descrizione del malvivente in fuga. Sulle tracce del 34enne, gli agenti della Polizia di Stato in via dello Salo di San Lorenzo, sono riusciti a fermarlo. Inutile il suo tentativo di divincolarsi per darsi alla fuga e di disfarsi di un cellulare recuperato immediatamente dagli agenti. I poliziotti lo hanno bloccto. Lo hanno quindi accompagnato negli uffici di polizia dove è stato arrestato per la rapina aggravata e per i due furti appena commessi.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *