Cacciate Mario Monti dalla poltrona di senatore a vita

Mario Monti senatore a vita

Il som-ministro dell’informazione, la faccia brutta del regime, verità contro democrazia e viceversa: togliete a Mario Monti la carica di senatore a vita.

Perché non è davvero degno far finta di nulla di fronte a dichiarazioni folli. Dicesi di senatore a vita di colui che ha meritato l’altissimo incarico – e relativa retribuzione – per aver onorato la Patria, ad esempio Mario Monti, diciamo…

E Mario Monti deve restare senatore a vita?

Ecco, può restare al suo posto chi punta al Ministero unico della Verità? E’ roba da brividi ascoltare su La7 le sue dichiarazioni sul rapporto – la famosa correlazione – tra giornalismo e pandemia. “Bisogna trovare delle modalità meno democratiche nella somministrazione dell’informazione, in una situazione di guerra si devono accettare delle limitazioni alle libertà”.

Ovvero, non instillare dubbi nella popolazione, sarà un governo “istruito” dalla scienza a dire che cosa si può far sapere e che cosa si deve negare al popolo.

La gravità dell’affermazione sta in sé. E aldilà delle facce un po’ sbigottite e un po’ contente di Concita De Gregorio e Davi Parenzo che si godevano lo scoop senza replicare a robaccia del genere, stupisce il silenzio sostanziale attorno ad un tema raccapricciante.

Che cosa voleva dire il senatore a vita Mario Monti? Non bisogna più informazione con la stessa serietà sui benefici della vaccinazione come sui rischi? Oppure, per planare più a terra, su chi ha fatto affari persino con le mascherine al tempo della pandemia mentre le regalavamo ai cinesi?

Salvare chi ha mentito sulla pandemia…

Chi ha mentito sul piano pandemico dell’Italia non deve essere reso noto? Chi ha tardato ad intervenire e magari a risparmiarci qualche decina di migliaia di morti va lasciato in pace? Chi ha brigato con l’Oms per nascondere le lacune dell’Italia va lodato come un patriota e non messo metaforicamente al muro come traditore della Nazione italiana?

Mario Monti starà tutta la vita al Senato. È giusto tutto questo? Chi propugna una dittatura sostanziale deve restare in quel posto? Signori dell’antifascismo in tutte le salse, quelli che ci raccontano la democrazia ogni giorno, ci dite  la vostra? L’articolo 54 della Costituzione recita che “i cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore”. Incitare ad un’informazione di guerra per mentire al popolo non ha nulla di onorevole. Né di democratico resistenzialista.

Per approfondire