Minorenni alla “Fast and furious”: a Ladispoli e Roma i guidatori erano un 14enne e un 17enne

Ladispoli, fast and furious

Due inseguimenti nella notte tra Roma e provincia e in entrambi i casi a guidare le auto erano due minorenni: il primo episodio è avvenuto intorno all’una di notte quando i carabinieri della stazione di Ladispoli sono stati allertati da un uomo che poco prima era stato tamponato da un’auto che si era allontanata. I militari sono riusciti a intercettare l’auto che in località Passoscuro era finita fuori strada terminando la sua corsa in un arenile: lì i carabinieri hanno scoperto che alla guida c’era un ragazzo ancora quattordicenne. Allertata la famiglia, i genitori hanno raccontato che l’auto era stata presa di nascosto dal ragazzo. Il giovane è stato portato in ospedale per accertamenti.

Da Ladispoli alla Palmiro Togliatti: inseguimento con minorenni

Sempre nella notte un altro minore è stato sorpreso alla guida di un’auto presa a noleggio. Il giovane è stato identificato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile a Largo Passamonti dopo essere fuggito all’alt dei militari in via Palmiro Togliatti. Una volta individuato insieme a una ragazza, una diciassettenne sua coetanea, è emerso che i due avevano preso a noleggio l’auto, una Fiat Cinquecento, usando i documenti della madre della giovane. La donna, anche lei contattata dai carabinieri, era all’oscuro di tutto. Per il diciassettenne è scattata la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e sostituzione di persona.

Sulla Pontina velocità sopra i 140 km orari, multe salate

I controlli della Polizia Stradale di Latina ha invece fermato due automobilisti, che sfrecciavano sulla SS148 “Pontina” alla velocità rispettivamente di 149 e 163 chilometri orari. Oltre al ritiro della patente di guida per entrambi, dovranno pagare, il primo autista una contravvenzione pari a 546 euro con conseguente detrazione di 6 punti-patente, mentre il secondo 828 euro di sanzione e 10 punti-patente sottratti.

Per approfondire