Non ce l’ha fatta Gabriele ‘Piso’ Proietti, il ragazzo di Case Rosse deceduto dopo un incidente in scooter

Non ce l’ha fatta Gabriele Proietti, per tutti gli amici ‘Piso’. Ragazzo 35 enne di Case rosse, periferia est della capitale su via Tiburtina. Il giovane era tifosissimo della Lazio, e giocava nella Virtus Lazio di calcio a 5 in serie D. Amato dagli amici, puntuale sul lavoro. Dove effettuava consegne a domicilio per una catena di supermercati. Poi purtroppo, la sorte avversa. Proprio la sera della partita Lazio Feyenoord. Quando dopo la fine del primo tempo, Gabriele è uscito di casa. Ed ha inforcato il suo scooter, per vedersi il resto della gara dalla sua fidanzata. Dalla quale però, non darebbe mai arrivato. Le cause del terribile schianto sono ancora da accertare, ma secondo i primi rilievi della stradale sembra che il ragazzo abbia perso il controllo del suo motoveicolo. Sbandando, e finendo contro la barriera New Jersey. Adesso i rilievi diranno qualcosa in più, anche relativamente allo stato di manutenzione della carreggiata. E alla eventuale presenza di dossi o di insidie nascoste. Come avvenuto per un’altra tragedia, a Corso Francia. Ma intanto, Gabriele non c’è più. Perché nonostante la corsa al Pertini, e il ricovero in rianimazione, dopo qualche giorno il suo cuore ha smesso di battere. Tantissimi i messaggi di cordoglio, mentre i funerali si svolgeranno a Ciciliano. Il paese che aveva dato i natali allo sfortunato ragazzo.

Schianto nella notte, muore il 19 enne promessa della Lazio Daniel Guerini

Tantissimi i messaggi di cordoglio per Gabriele

Alla notizia della perdita di Gabriele “Piso” Proietti sono stati tantissimi i messaggi per ricordare il calciatore e grande tifoso della Lazio. “Nessuno muore finché vive nel cuore di chi resta – scrivono dalla Virtus Lazio -. Una notizia che ci lascia senza parole. Riposa in pace Gabriele, che la terra ti sia lieve. Ciao Piso”.

“In ricordo di Gabriele Proietti – il messaggio di cordoglio della Virtus San Giustino -. Sono giorni difficili per la Virtus Lazio, compagine del campionato di Serie D che probabilmente affronteremo in questa stagione. Se n’è andato sabato un ragazzo della prima squadra, Gabriele Proietti, per un tragico incidente stradale avvenuto alcuni giorni fa. Noi della Virtus San Giustino rinnoviamo le nostre più sentite condoglianze. Vi siamo vicini”.

Il ricordo della Curva

“Non ho parole amico mio – lo ricorda Niko Moretti -. La Lazio è forte e i laziali sono invincibili. Riposa in pace”. Ed ancora: “Non c’è posso credere sempre le persone buone se ne vanno ma io dico perché amico mio – lo ricorda Alessandro Ristorini – . Ti avevo promesso che un giorno sarei venuto in curva a tifare a squarciagola insieme a te non ci sono riuscito. Ma ti prometto che quando ritornerò allo stadio tiferò anche per te amico mio.non ci posso ancora credere. Un bacio fin là su te vojo bene fratelli resterai sempre nel cuore mio e de tutte le persone che ti vogliono bene fai buon viaggio Gabriele riposa in pace”.

Proietti lavorava per un’azienda che effettua consegne di prodotti agro alimentari nei supermercati e per la grande distribuzione. Ma  molto conosciuto soprattutto in ambito calcistico. Giocava da sempre a pallone a livello dilettantistico e con buoni risultati. “Pivot/laterale di grandissima esperienza”. Gabriele ha vestito le maglie di molte squadre importanti, tra le quali quelle de L’Acquedotto, New Team Tivoli e Atletico 2000.

Per approfondire