Pappalardo distrugge Grillo: “State col dittatore Maduro, io so perché” (video)

pappalardo su venezuela (2)

Il generale Antonio Pappalardo in un video si conferma nemico giurato del regime che ci governa. E ne ha per tutti: le sinistre di D’Alema, Napolitano, e persino per Berlusconi, definito una “falsa opposizione”. Ma soprattutto torna su Beppe Grillo, il quale ha criticato le ultime iniziative del generale. Beppe Grillo è definito un comico fallito, un attore da quattro soldi, che fino a quando ha lavorato in tv esaltava la sinistra e stava con le orecchie basse, quando l’hanno buttato fuori ha iniziato a fare il rivoluzionario. Degli altri attacchi il generale non si cura, anzi, perché vuol dire che lui è dalla parte della ragione. Ma a Grillo non gliela può perdonare.

Pappalardo: Grillo un attore da quattro soldi

“Ma desso – dice Pappalardo – Grillo è ritornato all’ovile, e ha attaccato il Movimento 5 Stelle al Pd, come volevasi dimostrare. Complimenti, però, ammette, una bella operazione politica”. Poi il generale analizza la questione dei fondi venezuelani, leggendo una lettera nella quale è raccontata la vicenda. “Per carità – dice – io sono un generale dei carabinieri e sono abituato ad andare sui piedi di piombo con queste accuse”. Però, anche se non è vero, se è una fesseria come dicono loro, nonostante l’articolo dello spagnolo Abc, se insomma i grillini non sono ladri di soldi, sono però sicuramente ladri di verità, dice il generale.

“I grillini hanno ingannato il popolo italiano”

Perché i grillini hanno ingannato il popolo italiano in maniera terribile. “Io sono allibito, dice il generale Pappalardo. sono sconcertato. Incredibile il vostro inganno: ricordo ancora Di Battista che diceva che avrebbe abbandonato il Movimento se si fosse messo col Pd. Ma Di Battista sta ancora là? Ma come mai? Ma non avete paura che qualcuno vi sputi in faccia perché continuamente vi rimangiate tutto? Avete parlato male di Salvini e siete andati con Salvini, avete parlato male del Pd e siete andati col Pd… E voi gridavate onestà, onestà…”.

“Ma da dove siete usciti voi, da qualche fogna? – si chiede Pappalardo -. Il generale poi sostiene che il popolo grillino è in buona fede, è chi lo gestisce che è da condannare. Il generale poi conclude ricordando che il Movimento 5 Stelle si è sempre schierato per il dittatore Maduro, e che l’Italia è stato l’unico Paese occcdentale a non condannare quel feroce dittatore comunista che ha affamato uno dei Paesi più ricchi del pianeta. “Io feci una relazione dicendo che Maduro aveva alterato i risultati elettorali, ma oggi i grillini lo sostengono… Perché?”.

Per approfondire