Parrocchia della Magliana chiusa per Covid: tutti i preti sono positivi

Magliana, parroco

Messe sospese causa Covid alla Magliana. Accade nella parrocchia di San Gregorio Magno di Piazza Certaldo, per la positività al Coronavirus di tutti e tre sacerdoti.

Il parroco don Stefano Meloni (nella foto), uno dei tre sacerdoti positivi, dice: “Fortunatamente stiamo bene. Tutto è partito da una suora che aveva alcuni sintomi. Dopo aver fatto il tampone è risultata positiva. A quel punto c’è stato lo stesso esito per i due sacerdoti, mentre io ero negativo. Dopodiché, il 30 agosto, anch’io sono risultato positivo al primo tampone. Abbiamo fatto il secondo il 12 settembre e l’esito era lo stesso. Il prossimo lo faremo domani, siamo in contatto con l’Asl e sapremo il risultato verso martedì. Speriamo di essere negativi e di poter ricominciare a celebrare le messe, dopo aver sospeso tutto”.

L’annuncio su Facebook

Su Facebook la parrocchia ha comunicato ai fedeli l’inconveniente tecnico. “Buongiorno a causa della sopravvenuta positività di tutti i sacerdoti della parrocchia al Covid e non potendo più contare sull’aiuto dei sacerdoti delle parrocchie vicine, che in queste due settimane ci hanno gentilmente sostituito, dobbiamo necessariamente sospendere le celebrazioni della Santa Messa feriale e festiva fino alla completa guarigione. La chiesa rimane comunque aperta per la preghiera dalle 7.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00 ma non saranno presenti i sacerdoti. Comunicheremo la ripresa appena ne avremo di nuovo la possibilità. Grazie a tutti”.

Tamponi a tappeto alla Magliana

Come da prassi in questi casi, l’Asl ha avviato le procedure di contact tracing, ricostruendo tutti i contatti più stretti dei sacerdoti, per avviare un’attività di tamponi. La situazione viene ritenuta sotto controllo e al momento non si può parlare di un vero e proprio focolaio. La comunità di Magliana si è subito stretta attorno ai sacerdoti della San Gregorio Magno, dimostrando tutta la solidarietà e la vicinanza.

 

 

Per approfondire