Rai, siamo alle solite: attacca la destra e difende la sinistra… (video)

rai disinformazione

Dalla Rai ancora disinformazione. Non per sciatteria, ma calcolata: faziosa, politica. Lo denuncia il deputato della Lega Alessandro Morelli, che è anche giornalista. Intendiamoci, non è una novità, è da quando è nato il servizio pubblico che corre sempre in soccorso del vincitore. Stavolta scende in campo con un video, che proponiamo,  uno che di comunicazione se ne intende. “Anche oggi la televisione di Stato – esordisce Morelli – ha fatto il suo pessimo servizio ai cittadini italiani. La Rai di fatto sta mettendo in pratica un atto di disinformazione di massa”.

La Rai è un’azienda del tutto schierata. A sinistra

Morelli spiega, riferendosi a ieri: “Nei vari servizi sul coronavirus, l’azienda di Stato ha parlato di Bergamo, di Asti, di Udine, di Milano, tutte città in regioni governate dal centrodestra. Chiaramente – prosegue il deputato della Lega – la tesi di fondo è che i governatori del centrodestra non sono stati capaci di rispondere adeguatamente alla crisi sanitaria. Peccato che i colleghi della Rai, però, si siano dimenticati di guardare le notizie, ben più gravi, che provenivano da altre città. Come ad esempio la tragedia di Piacenza, che è in assoluto la città più colpita dalla mortalità. Però, purtroppo per la Rai, Piacenza è in Emila Romagna, regione governata dllla sinistra, e quindi non si può nominare come esempio negativo”.

Zingaretti definito dal Tg1 una “vittima” di una truffa…

Morelli cita poi il caso clamoroso del Tg1, che in qualche secondo ha indicato la regione Lazio, anch’essa governata dal Pd, come “vittima” di una truffa subita per quanto riguarda la fornitura delle mascherine. Sappiamo tutti che non è così, e lo sa la procura che ha inviato alla Pisana la Guardia di Finanza. Se Zingaretti avesse ascoltato le opposizioni, ora non si troverebbe in procinto di fare la bruttissima figura che sta facendo. Morelli ricostruisce nel video tutti i dettagli della cosiddetta “truffa” delle mascherine. Per Morelli, con una protezione civile che fa acqua da tutte le parti, meglio controllare a chi ci si affida per comprare dispositivi fondamentali, Il risultato è che il Lazio dovrà aspettare ancora per avere le mascherine.

Morelli conclude: “Va bene approfondire le notizie provenienti da Lombardia, Piemonte, Veneto, Friuli, Liguria, etc. Però, distogliere completamente l’attenzione dalle regioni governate dalla sinistra in quanto tali, non fa della Rai un’azienda di servizio pubblico ma un’azienda totalmente schierata. Nessuno regione è immune dal coronavirus, ma il Pd è immune dalle critiche”.

 

 

Per approfondire