Sondaggio: gli italiani si fidano più di Mattarella che di Bergoglio. Capone (Ugl) in testa tra i leader sindacali

sondaggio fiducia

Affari Italiani ha pubblicato un sondaggio relativo alla fiducia degli italiani nelle istituzioni. Secondo la ricerca, il segretario generale dell’UGL, Francesco Paolo Capone, è ai primi posti della classifica, davanti al leader della Cgil, Maurizio Landini, e ai segretari di Cisl e Uil. Non solo. Per livello di fiducia, Capone è preceduto dal numero uno del Coni, Giovanni Malagò e dal presidente della Corte Costituzionale, Giuliano Amato. Tuttavia supera il presidente del Consiglio di Stato (Franco Frattini) e quello della Corte dei Conti (Carlino).  Ultimo, ma non meno irrilevante dato, la percentuale di fiducia del leader dell’UGL è ben trenta punti sopra i partiti.

Il sondaggio sulla fiducia degli italiani riserva parecchie sorprese

Secondo la ricerca realizzata da Roberto Baldassari, direttore generale di Lab210, per quanto riguarda le forze dell’ordine, a vincere in termini di fiducia da parte dei cittadini è l’arma dei Carabinieri, seguita dalla polizia di Stato. Al terzo posto la Guardia di Finanza e in quarta posizione la polizia locale. Passando invece alle forze armate, al primo posto c’è l’aeronautica militare, seguita dalla marina militare e infine l’esercito. Tra gli organi di pubblica sicurezza vincono nettamente i vigili del fuoco, seguiti dalla guardia costiera e dal corpo forestale. Al quarto posto la polizia penitenziaria e infine i servizi segreti.

Altro dato sorprendennte, la presidenza della Repubblica batte tutti nella classifica della fiducia nelle istituzioni. Al secondo posto la presidenza del Consiglio, seguita dalla Chiesa. Insomma, Mattarella e Draghi sono davanti a Bergoglio. E questo per certi versi appare davvero inedito. Agli ultimi tre posti del sondaggio commissionato da Affari italiani spiccano le banche, il Parlamento e, fanalino di coda, i partiti politici. Ma per questo ultimo dato relativo ai partiti, non occorreva certo un sondaggio.

Per approfondire