Tragedia a Santa Marinella: ucciso da un’auto Enzo Mei, imprenditore ed ex parà della Folgore

Enzo Mei

Incidente stradale mortale ieri sera a Santa Marinella, vicino a Roma. Enzo Mei, noto imprenditore della zona e storico parà della Folgore, è stato investito mentre stava attraversando la strada in via Rucellai. Mei è stato travolto da una Fiat Panda condotta da un ragazzo di 25 anni, originario di Civitavecchia. Il giovane, dopo l’investimento, si e’ fermato a prestare soccorso, ma l’uomo era morto sul colpo. Il 25enne e’ risultato negativo all’alcol test. Rilievi sono stati effettuati dalla sezione Radiomobile di Civitavecchia.

Enzo Mei, il cordoglio del sindaco di Santa Marinella

Mei era un noto imprenditore locale e aveva un passato nello sport locale e tra i paracadutisti. “Mi è appena giunta una di quelle notizie che mai, e poi mai, si vorrebbero ricevere – ha commentato a caldo sui social il sindaco Pietro Tidei – Questa sera la città piange la scomparsa del nostro caro amico Enzo Mei, rimasto coinvolto in un tragico incidente. Una perdita profonda che lascia tutti noi senza parole. Ci ha lasciati una persona buona, brava, ben voluta da tutti. Sempre educato, gentile, disponibile, Enzo è, e sarà per sempre, il caro e vero Amico, amato e stimato dai tanti santamarinellesi.  Cari Marco, Franco e Stefano, non potrò essere presente ai funerali, ma vi sono vicino con tutta l’anima e l’affetto che mi lega alla vostra famiglia. Sentite condoglianze a tutti voi, vi stringo forte”.

Il ricordo dei parà della Folgore

“Il paracadutista Enzo Mei, IP della Sezione di Civitavecchia ha raggiunto quell’angolo di cielo a noi riservato”, si legge sulla pagina Facebook della brigata paracadutisti Folgore.  “La sua vita si è interrotta tragicamente falciato con violenza da un pirata della strada. Il personale del 118 intervenuto immediatamente sul luogo dell’incidente, si è prodigato nel soccorso, ma tutto è stato inutile. Voglio ricordare Enzo, il decano degli IP della Brigata Paracadutisti Folgore, nella foto con il presidente di Sezione Gianluca Iachini all’80° Anniversario di El Alamein a Pisa. Per la famiglia una perdita incolmabile e qui mi rivolgo al figlio, Franco.
Per me è come se avessi perso un padre…
Stento a crederci – scrive Roberto Picciau – sabato 10 dicembre ci siamo trovati a Santa Marinella per il consueto pranzo sociale e ci ha rallegrati con i suoi aneddoti… e ora non c’è più…
Per tutti era una figura di riferimento, si distingueva dagli altri con il suo “basco grigioverde” della S.MI.Par. degli anni ‘60 (sostituito nel 1968 dal basco amaranto).
Non si è e non si può mai essere preparati a queste dolorose situazioni e non sarà facile elaborare la sua perdita…
Tutto parla di lui, dall’esperienza maturata nell’unità aviotrasportata, al suo passato nello sport, all’attività da imprenditore, alle attività sociali e alle commemorazioni e ricorrenze nazionali a cui non si è mai tirato indietro, perché lui credeva fervidamente negli ideali della Patria
Cieli Blu Enzo
Par. Enzo Mei…
Presente”.

 

Per approfondire