Variante Delta e Euro 2020, il covid rialza la testa

Il covid rialza la testa, anche a Roma e nel Lazio. Nella nostra regione i casi sono quasi raddoppiati, dai 297 di venerdì ai 500 di sabato. E anche nella Capitale non va meglio. Basti pensare che dal 13 al 17 luglio i nuovi positivi sono stati ben 1132. Oltre il 90% giovani non vaccinati, o con una sola dose effettuata. Il picco dipende senz’altro dalla cosiddetta variante Delta, che ormai è largamente maggioritaria. E che si diffonde con grandissima velocità. Ma anche dagli assembramenti causati dalle partire di Euro 2020. Con i 93 contagiati di Monteverde, e i 30 ragazzi risultati positivi. Che avevano visto la finale in un chiosco all’aperto a Corso Trieste. Solo per fare alcuni casi, quelli più eclatanti in città. Ma secondo molti, il peggio deve ancora venire. Ecco perché si cerca di accelerare il più possibile sulle vaccinazioni. Anche in previsione delle vacanze estive nel mese di agosto. L’unica buona notizia, è che per ora non stanno aumentando in maniera significativa i ricoveri. E che l’indice Rt nel Lazio è fermo a 0.89. Il che potrebbe scongiurare l’incubo di dover ritornare in zona gialla.

Covid, oltre 90 casi a Monteverde. Cluster in un pub dopo la partita Italia Belgio

È allarme per la variante covid, ma con i nuovi parametri dovremmo evitare la zona gialla

Almeno per ora, sembra scongiurato il pericolo che Roma e il Lazio scivolino di nuovo in zona gialla. A chiarirlo è stato lo stesso assessore regionale alla sanità Alessio D’Amato, che ha specificato come nel frattempo siano cambiati i parametri. Per almeno due ordini di motivi. Il primo, per il fatto che moltissime persone siano già state vaccinate. E che la variante Delta pur molto contagiosa, non sembra essere più aggressiva. Il secondo, perché i letti degli ospedali e delle terapie intensive sono ancora semivuoti. E sarà questo l’indice più ‘pesante’ da tenere in considerazione. In sede di comitato tecnico scientifico, quando si deciderà per gli eventuali cambi di colore. L’auspicio è che l’Italia resti anche nelle prossime settimane tutta bianca. Magari al prezzo di aumentare l’uso del green pass, per accedere a feste, stabilimenti e trasporto pubblico. Lo sapremo presto, fin dal prossimo fine settimana.

https://www.romatoday.it/attualita/coronavirus-lazio-quanti-casi-variante-europei.html

Per approfondire