“Vermi nel pranzo dei bambini”. La denuncia dei genitori di una scuola in Prati. Ma i docenti negano

vermi pranzo

Vermi nel pranzo dei bambini di una scuola elementare di via Cassiodoro, la Dante Alighieri, a pochi passi da piazza Risorgimento. “Della presenza dei vermi se ne sono accorti i bambini – racconta un genitore al sito Romah24 –. Alcuni li hanno visti, altri se li sono mangiati, visto che l’allarme non è stato lanciato immediatamente. Noi della commissione abbiamo le mani legate. A causa delle regole anti Covid non possiamo entrare nella mensa per verificare che sia tutto in regola, anche se non capiamo perché, in quanto possiamo partecipare alle riunioni e interagire con gli insegnanti. Chiediamo chiarezza, abbiamo il diritto di avere paura.  Per il momento auspichiamo che i nostri figli possano portare il cibo da casa, in attesa che la situazione si normalizzi».

Da settembre 2011 l’Istituto ha assunto la denominazione complessiva di Istituto Comprensivo “Dante Alighieri”. In Via Cassiodoro, 2A hanno sede: la Scuola Primaria, ex Umberto I nonché la Scuola Secondaria di I grado, Dante Alighieri.

Come riferisce il sito, il 15 novembre i docenti della scuola Dante Alighieri hanno scritto una lettera ai genitori nella quale non citando mai la presenza dei “vermi” nelle pietanze, hanno espresso piena solidarietà e soddisfazione per i servizi del cuoco e del personale della mensa. «Quanto accaduto – hanno scritto – rappresenta il primo e isolato episodio di “mal servizio” a coinvolgere l’attuale gestione della mensa la quale non sarebbe neppure direttamente responsabile». Al momento, l’incidente è stato negato dal personale scolastico, come se i bambini avessero avuto un’allucinazione collettiva.

I carabinieri dei Nas hanno intanto prelevato campioni di cibo e li hanno inviati, per le analisi, all’agenzia regionale per la Protezione ambientale.

Per approfondire