Vincenzo Salemme a Ostia Antica con lo spettacolo: “Napoletano? E famme ‘na pizza”

Vincenzo Salemme

Domani, alle ore 21, Vincenzo Salemme porta in scena all”Ostia Antica Festival – il mito e il sogno’ il suo libro ‘Napoletano? E famme ‘na pizza’, guida ironica per sfuggire ai luoghi comuni partenopei. Salemme, attore, commediografo, sceneggiatore, regista teatrale e cinematografico e scrittore: dal suo ultimo libro “Napoletano? E famme ‘na pizza” (uscito a marzo per Baldini&Castoldi) è nato uno spettacolo teatrale omonimo – prodotto da Valeria Esposito per Chi è di scena! s.r.l. – che è stato in scena per tutta l’estate, (a partire dal 16 agosto da Gaeta), riscuotendo ovunque il tutto esaurito e che si concluderà al Teatro Romano di Ostia antica. Una confessione sincera ed esilarante sui luoghi comuni partenopei, perché a volte essere napoletani è difficile.

Vincenzo Salemme, 40 anni di successi

Più di quarant’anni di carriera costellati da grandi successi sono valsi a Vincenzo Salemme l’assegnazione del Premio alla Carriera (al BCT – Festival Nazionale del Cinema e della Televisione di Benevento, il 28 luglio). L’arte, il garbo e l’ironia sono gli elementi distintivi della sua arte. Dagli esordi come attore con un’intensissima vita teatrale partita nel ‘78 con il maestro Eduardo De Filippo fino ad arrivare ai nostri giorni, campione di incasso a teatro. Infatti, l’ultima commedia ‘Con tutto il cuore’ interrotta a causa del Covid 19, ha avuto 150mila spettatori con un incasso di 5 milioni di euro. E al cinema (dal debutto con Nanni Moretti nel 1981 ai suoi film, 11 firmati in qualità di regista e sceneggiatore). In televisione è stato recentemente protagonista di un esperimento, su Rai2, boom d’ascolti, portando le sue commedie in diretta tv come fossero uno show televisivo vero e proprio.

Dalla tv al teatro con garbo e ironia

Dalla “penna” di Vincenzo Salemme emerge tutta l’eleganza e l’accuratezza del miglior cinema e teatro italiano. E poi, dietro l’artista c’è l’uomo e tutta la sua generosità. “Ci sono momenti in cui ognuno di noi deve dare quel che può. Ed è così che dopo lo stop a tutte le attività in ottemperanza delle misure di sicurezza prescritte dall’emergenza sanitaria, ora Salemme passa ai fatti.

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *