Zaniolo, la lunga estate calda. Ma con i Friedkin niente shopping ‘saldo e stralcio’

La lunga estate calda. Si potrebbe titolare così la ennesima telenovela, che sta coinvolgendo Nicolò Zaniolo. Il talento della Roma, che con il suo numero 22 ha fatto sognare i tifosi giallorossi nella notte magica di Tirana. Con il suo gol, che è valsa la prima coppa europea per il club dei Friedkin. Tolta una lontanissima Coppa delle Fiere. Una vittoria di un titolo che mancava da 14 anni. Con una festa popolare che non si ricordava dai tempi dello scudetto. Quelli di Totti, De Rossi, Montella e Capello per intenderci. Zaniolo però, nel bene e nel male è sempre al centro delle attenzioni. Della stampa, dei social, dei curiosi. Sembra un destino per questo ragazzo. Mentre nel mondo del calcio ognuno fa un po’ come vuole. Tra mogli, fidanzate modelle, auto velocissime e procuratori spesso senza scrupoli. Ma per Nicolò la curiosità è morbosa. Basta un like sul profilo del suo amico Leao, per darlo già al Milan. O un apprezzamento per Chiellini, per fargli indossare la maglia della Juve. La sua vita privata è passata ai raggi X. E il fatto che il ragazzo venga da un doppio, terribile infortunio sembra una cosuccia. Ha fatto otto gol nell’ultima stagione? Troppi pochi. Così, Zaniolo è sempre in vendita. In rottura con il club. Almeno per il giornali, e per molti siti specializzati. Ma per ora, il ragazzo prodigio resta saldamente a Trigoria. Anche perché alla Roma, qualcosa è cambiato. E le svendite di fine stagione, sono solo un ricordo del passato.

Zaniolo non va fischiato ma protetto. È un patrimonio della Roma

Zaniolo ad oggi non è ufficialmente sul mercato. E 60 milioni cash in Italia non li ha nessuno

Allora su Zaniolo, qualcosa va chiarito. Ad oggi, il calciatore non è sul mercato. Al di là degli incontri più o meno fantomatici tra il suo agente e la società giallorossa. Il contratto di Nicolò scade nel 2024, e tanto basta. Certo, le cifre che prende il 22 giallorosso sono più basse di quelle di altri top player del club. Ci sarà tempo per rimediare, e per adeguare. Così come per il calciatore, per dimostrare che i due terribili infortuni sono finalmente alle spalle. Qualcuno però dice che con Mou il feeling non sia mai sbocciato. Strano allora, che lo Special One abbia scelto Zaniolo per la partita della vita. La finale di Conference. Quando la maggior parte dei commentatori, dava il ragazzo almeno inizialmente in panchina. Da parte loro, i Friedkin parlano poco. Ma agiscono molto, e in maniera chiara e coerente. Se qualcuno volesse veramente acquistare il giocatore, dovrebbe presentarsi con 60 milioni cash. Niente sconti, niente contropartite tecniche. E in Italia, nessuno sembra essere in condizione di giocare la partita. Quindi, la coppia di attacco Abraham Zaniolo sembra la più probabile anche per il prossimo anno. Con buona pace di tutti. E la felicità dei tifosi.

Basta polemiche

Le polemiche sul 22 giallorosso non giovano a nessuno. Al ragazzo, che si sta allenando duramente in un famoso centro sportivo in Liguria. All’ambiente, e alla tranquillità del club. Ma certamente, considerato la serietà della attuale proprietà, le chiacchiere non avranno l’effetto forse voluto da qualcuno. Di creare lo strappo, l’incidente. E agevolare una trattativa a saldo e stralcio. Magari con un top club del nord. Sembra invece, che tutti dovranno mettersi l’anima in pace. Ed aspettare. Poi chiaro, se Zaniolo per il suo futuro sceglierà altro, in bocca al lupo. Ma sarà una questione tra lui e il club. Senza consiglieri più o meno interessati.

Il tweet e le reazioni social. Se resta bene, se no sopravviveremo

Ultimo tassello della storia. Almeno per ora. Un tweet lanciato dalla firma del Corriere Fabrizio Roncone. Che ha fatto tendenza, con molti commenti e rilanci sui social.

“Gentile #Zaniolo, con franchezza. Le sue recenti parole sono seccanti. Se non è felice di @OfficialAsRoma proceda. Ci siamo rassegnati a non veder più Rocca, Falcao, Conti, Pruzzo, Dibba, Voeller, Batistuta, Montella, e poi Totti e De Rossi. Dimenticarla, creda, sarà un attimo”.

Questo il cinguettio social di ieri, che abbiamo solo riportato. Divisi i commenti, ma intanto se ne parla. Chissà ancora per quanto. In questa lunga estate caldissima per il giovane talento della Roma e della Nazionale.

https://twitter.com/fabrizioroncone/status/1538128290514354178?s=24&t=ZnIk3OG4r1ax3R0E9ooB0w

Foto Nicolò Zaniolo alza la Coppa a Tirana da Facebook 

Per approfondire